ESAME DEI NEI E RILEVAMENTO DELLE MODIFICAZIONI CON LA DERMATOSCOPIA DIGITALE

ANALISI AVANZATA E INDOLORE DEI NEI.

Nel numero di giugno della rivista ELLE, la dermatologa SKIN Katja Gorenšek ha parlato degli esami della pelle e della prevenzione del cancro della pelle. Puoi leggere i suoi consigli qui.

I nei pigmentati presenti sul corpo vanno osservati attentamente. Ciò consente di diagnosticare tempestivamente il cancro della pelle, in particolare il melanoma. La dermatoscopia digitale è un metodo intelligente per il monitoraggio di individui ad alto rischio. Se il melanoma viene rilevato in una fase precoce, il successo del trattamento è significativamente maggiore.

I nei della pelle, nella maggior parte dei casi, sono stabili, non si ingrandiscono e non si modificano. Il melanoma, invece, cresce e cambia aspetto nel tempo. Da molti anni esiste quindi un metodo per il riconoscimento precoce del melanoma. Si chiama dermatoscopia digitale ed è fatta in due passaggi: nella prima fase si fotografa tutto il corpo (Total Body Photography, Total Body Mapping), nella seconda si esegue la fotografia dermatoscopica digitale dei singoli nei identificati dal dermatologo.

Innanzitutto si esegue la mappatura della pelle di tutto il corpo. Ciò significa controllare e documentare tutti i nei, dalla testa ai piedi. Al primo esame, viene eseguita la mappatura della pelle di tutto il corpo, per i successivi confronti. Alla visita successiva si potranno quindi notare se si sono formate nuove lesioni o modificazioni delle lesioni già esistenti. Nella seconda fase viene eseguita la dermatoscopia digitale, che consente di avere una fotografia ad alta risoluzione dei nei. Questo è il metodo più efficace per la diagnosi precoce del melanoma. Consente il riconoscimento precoce del melanoma quando non sono ancora presenti criteri specifici per esso, quando la prognosi della malattia è ancora presumibilmente buona.

Una telecamera dermatoscopica riprende ogni neo che il dermatologo ritiene debba essere monitorato. Alla successiva visita, il dermatologo confronta tra loro le due immagini dello stesso neo. Il medico valuta inoltre se, rispetto dall’esame precedente, si sono verificati cambiamenti significativi nei nei che potrebbero già indicare una rosacea, senza però ad esempio mostrare segni di melanoma secondo i criteri ABCDE o i criteri dermatoscopici classici. Le immagini vengono confrontate tra loro anche dall’apparecchio stesso che segnala eventuali nuovi nei o modificazioni di quelli già esistenti. Tutto ciò consente di riconoscere il melanoma prima di quanto sarebbe possibile con la semplice visita con dermatoscopia.

Il monitoraggio dermatoscopico digitale può essere a breve e a lungo termine. Quello a breve termine viene utilizzato per osservare un neo che desta preoccupazione nel paziente, ma che non mostra segni caratteristici del melanoma quando esaminato da un dermatologo. Quello a lungo termine viene invece utilizzato per le persone che hanno molti nei, che hanno già avuto un melanoma o che ne hanno avuto dei casi in famiglia.
La dermatoscopia digitale è indolore, sistematica e, eseguita dagli specialisti del Centro SKIN, la migliore soluzione per il monitoraggio dei nei presenti sulla pelle.

Al Centro SKIN utilizziamo il sistema avanzato di imaging Fotofinder, in grado di eseguire rapidamente una mappatura completa della pelle di tutto il corpo e successivamente di fotografare con precisione i singoli nei. Fondamentale è la collaborazione tra gli specialisti SKIN e la tecnologia, che riesce ad eseguire un’analisi automatica delle modificazioni dei nei esistenti e la formazioni di nuovi nei. È il metodo migliore per monitorare la pelle con molti nei.

Effettuiamo anche visite dei nei con dermatoscopia classica.

Le immagini sono puramente simboliche.

 

LISTINO PREZZI


Contact

Close

×

Chiamaci

059 33 99 33

+386 31 446 999


Connettiamoci


Newsletter

iscriviti alla nostra e-newsletter e ricevi una guida gratuita



Prenotare un appuntamento


    Nome e cognome *

    E-mail *

    Telefono *

    Il vostro messaggio